in:

Il Convegno affronta il tema dell’esordio psicotico, la forma di severa e perturbante di disturbo psichico, accostando gli approcci clinici più innovativi, che si discostano dal mainstream della psichiatria biologica, basato sulla mera somministrazione di farmaci.

Nella prima giornata verranno presentati l’approccio sistemico e il più recente approccio, elaborato dal finaldese Jaakko Seikkula (http://open-dialogue.net/dialoghi-aperti-nel-presente-e-nel-futuro-nuovi-sviluppi/?lang=it). Il modello del Dialogo aperto è stato oggetto di una sperimentazione di fattibilità nel contesto italiano di cui si darà conto nel Convegno.

La seconda giornata è dedicata alla presentazione di alcune esperienze cliniche e di ricerca. Di un qualche interesse per la comunità dei sociologi è la relazione di Mario Cardano Un supereroe in un reparto psichiatrico. Il racconto di una crisi psicotica in un SPDC a porte aperte, che illustra i risultati di una ricerca basata sul ricorso allo shadowing, condotta in un Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC), seguendo come un ombra, dal ricovero alle dimissioni, l’esperienza di un esordio psicotico, che ebbe luogo in un contesto no restraint, in un SPDC a porte aperte.

Il programma dettagliato del Convegno può essere scaricato a questo indirizzo internet: www.associazioneculturaleepisteme.com