Mutamenti ambientali, territori e dinamiche migratorie

Chieti, 22-23 settembre 2017

Key speaker: Joseph Tainter (Utah University), Susan A. Crate (George Mason University), Valerio Calzolaio (giornalista, già deputato e sottosegretatio al Ministero dell’Ambiente)

I mutamenti ambientali e climatici costituiscono, ai diversi livelli territoriali e nell’estrema varietà delle loro manifestazioni, tra le principali sfide di fronte a cui si trovano le politiche pubbliche, nella loro variegata scalarità geografica. Da un lato, le differenti realtà territoriali, nelle complesse dinamiche della loro interazione con altre realtà a livello globale, costituiscono il luogo dell’emissione di gas serra; d’altro lato, le principali conseguenze dei mutamenti climatici, si concretizzano in una varietà di fenomeni che investono singolarmente i differenti territori.

Un aspetto di particolare rilievo, che non ha fin ora riscosso il dovuto interesse, ma che è destinato a presentarsi in misura crescente con i caratteri dell’emergenza, consiste nella relazione sussistente tra mutamenti climatici, degrado ambientale e flussi migratori.

Al cuore del convegno si collocano i rapporti tra mutamenti ambientali e territori, nonché tra impatti ambientali e flussi migratori. Sono pertanto benvenute riflessioni e ricerche relative, tra gli altri, ai seguenti temi:

  • il problema dei migranti e dei profughi ecologici: quantificazione, caratterizzazione dei contesti locali, scenari …
  • l’impatto di trasformazioni ed emergenze ambientali sui contesti sociali a livello locale,
  • il significato delle variabili ambientali come push factor nei fenomeni migratori,
  • il rapporto tra variabili ambientali, economiche e politiche nel determinare flussi migratori,
  • il rapporto tra progetti di sviluppo, infrastrutture e contesti socio-ambientali locali,
  • le conseguenze ecologiche dell’abbandono dei territori,
  • i pregi e i limiti del concetto di “resilienza” nell’analisi del rapporto tra realtà locali e trasformazioni ambientali,
  • il potenziale ruolo di reti locali e globali di attori (politici e non) nel produrre risposte alle sfide ambientali,
  • l’impatto delle migrazioni sui caratteri socio-ecologici dei territori interessati,
  • i percorsi migratori ed esistenziali di migranti e profughi ecologici,
  • mutamenti climatici e conflitti regionali,
  • definizione giuridica dei profughi ambientali
  • territori fragili e mutamenti climatici
  • calamità (terremoti, alluvioni … ) e spostamenti di popolazione

Invitiamo alla presentazione di proposte di workshop e contributi (inviare a alfredo.agustoni @ unich.it)

https://www.dsgs.unich.it/news/xi-convegno-nazionale-dei-sociologi-dellambiente-chieti-22-23-settembre-2017

Deadline per la proposta di workshop: 1/4/2017

Pubblicazione dei workshop accettati: 15/4/2017

Deadline per la proposta d’interventi alle sessioni parallele: 1/6/2017: si chiede la submission di un abstract, in italiano o in inglese, di non oltre 300 parole, con titolo, nomi e 5 parole chiave

Notifica dell’eventuale accettazione degli interventi proposti: 1/7/2017

Contributo di partecipazione € 50

Direzione scientifica: Alfredo Agustoni e Mara Maretti

Comitato scientifico: Aurelio Angelini, Marco Castrignanò, Enrico Ercole, Alfredo Mela, Giorgio Osti, Luigi Pellizzoni, Lauro Struffi, Enrico M. Tacchi, Anna Maria Zaccaria

Comitato organizzativo: Thea Rossi, Rita Salvatore, Sonia Brondi, Serena Sanseviero