in:

Dal 14 al 21 settembre 2017 si terrà a Lampedusa, presso l’Area Marina Protetta Isole Pelagie, la VII Scuola di Alta Formazione in Sociologia del Territorio sul tema: A LAMPEDUSA PER PROGETTARE UN’ACCOGLIENZA SOSTENIBILE.

La Scuola ha ricevuto il patrocinio della Presidenza della Camera dei Deputati e del Ministero della Giustizia per il valore dei contenuti del progetto formativo e per l’importanza del tema che intende affrontare. Conta altresì su un nutrito numero di altri partner istituzionali, del mondo accademico e della società civile.

La Scuola coinvolge 25 iscritti provenienti da tutta Italia, con una formazione fra sociologia, scienze politiche e sociali e architettura. L’obiettivo è formare tecnici e professionisti dell’accoglienza che sappiano essere di supporto alle istituzioni che gestiscono i flussi migratori avendo presente la necessità di conciliare le esigenze degli autoctoni con le domande di riconoscimento di diritti dei migranti. Accanto alla formazione accademica si è inteso privilegiare una attività di ricerca sul campo per la formulazione di ipotesi progettuali a beneficio, appunto, di una accoglienza sostenibile. Dunque un approccio formativo in sintonia con le specifiche competenze proprie di una sociologia applicata, qual è la sociologia dell’ambiente e del territorio.

Oltre le finalità formative e progettuali, c’è – d’intesa con i vari partner – l’idea di avviare una riflessione, ma anche un percorso formativo sul tema dell’accoglienza da conciliare con quello della sostenibilità. Un modello da “sperimentare” a Lampedusa, con l’intento di “esportarlo” altrove nel nostro Paese, naturalmente avendo in debita considerazioni le specificità dei singoli territori e delle società locali.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il programma allegato, nonché il sito web della Scuola https://schoolaisterritorio.wordpress.com/

e seguire i lavori sulla pagina Facebook, https://it-it.facebook.com/AISterritorio/