L’obiettivo che il Convegno si propone è promuovere il confronto tra studiosi italiani e studiosi provenienti da altri Paesi europei per ampliare la conoscenza sulle competenze infantili riguardanti la salute e la malattia. Si tratta di un argomento ancora poco esplorato in Italia, sebbene di grande rilievo per contribuire a migliorare le relazioni terapeutiche in cui sono coinvolti bambini e adulti, per promuovere l’autonomia e la consapevolezza della cura di sé nei bambini stessi e per migliorare l’implementazione del diritto alla salute. Trattare il tema delle competenze infantili permette di rendere visibile il ruolo attivo dei bambini nel comprendere e comunicare le loro esperienze di malattia e consente di far emergere le modalità secondo le quali il mondo adulto riconosce, o manca di riconoscere, il contributo che anche i più piccoli apportano alle relazioni terapeutiche. Nel Convegno verranno presentate alcune ricerche che hanno affrontato il tema da prospettive disciplinari differenti (sociologica, antropologica, epidemiologica, scienze mediche) con riferimento sia a bambini e bambine che vivono la malattia come fatto episodico, sia a bambini e bambine che soffrono di malattie croniche. Si tratta di ricerche realizzate da un network di studiose appartenenti a Università europee che da tempo collaborano per approfondire i temi riguardanti la salute infantile. Nel corso del Convegno verrà inoltre presentato il punto di vista di medici pediatri, di insegnanti e di genitori che si prendono cura di bambini affetti da patologie croniche, al fine di offrire un’occasione di confronto tra coloro che maggiormente si prendono cura dei bambini.

Il Convegno è realizzato dal LAB-SIA (CEIMS) e dal Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università del Piemonte Orientale (DIGSPES) con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, finanziatrice in particolare della ricerca “Competenze e autonomia infantili nella gestione degli stati di malattia: bambini e adulti a confronto”. Questa ricerca ha segnato l’avvio della collaborazione internazionale sul tema delle competenze infantili, i cui primi risultati verranno presentati nel corso dei lavori.

Scarica il programma