L’11 e il 12 dicembre 2015, presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Napoli “Federico II”, si terrà il Convegno internazionale “Old and New Forms of Organised and Serious Crime between the Local and the Globalorganizzato in collaborazione con l’European Consortium for Political Research-ECPR, Standing Group on Organised Crime e l’Università di Bath (UK). Si tratta della First General Conference dello Standing Group on Organised Crime dell’ECPR. Quest’ultimo è un network composto da circa 300 università appartenenti a 50 Paesi, che rappresenta le principali istituzioni accademiche impegnate in attività di ricerca e di insegnamento delle scienze politiche a livello mondiale.

Il Convegno, che si aprirà l’11 dicembre alle ore 9,30 presso la Chiesa dei SS. Marcellino e Festo, prevede, dopo i saluti iniziali del Rettore Prof. Gaetano Manfredi e del Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche Prof. Marco Musella, due keynote lectures affidate rispettivamente al Dott. Franco Roberti Procuratore Nazionale Antimafia dal titolo “Analysisng the Evolution of Organised Crime and its Policing”e della Prof.ssa Jana Arsovska (John Jay College of Criminal Justice, USA) dal titolo “Global and Mobile? Concetualizing and Understanding Criminal Mobility in the 21st Century”. Durante le due giornate si terranno 24 panels sui temi della criminalità organizzata, della corruzione, dei traffici illeciti internazionali, delle dinamiche di espansione delle forme complesse di criminalità a livello internazionale e dei collegamenti esistenti tra criminalità organizzata e terrorismo, ai quali parteciperanno oltre 90 relatori e relatrici provenienti da circa 20 paesi (fra cui: Australia, Belgio, Brasile, Canada, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Israele, Hong Kong, Olanda, Repubblica Ceca, Serbia, Spagna, Svezia, UK, USA).

Durante il Convegno si terranno, inoltre, due Tavole Rotonde: la prima l’11 dicembre alle ore 14,30 presso la Chiesa dei SS. Marcellino e Festo dal titolo “Confiscation and Social Reuse of Assets Seized from Organised Crime” (coordinata dal Prof. Michele Mosca della Federico II) e la seconda, il 12 dicembre alle 11,00 presso l’Aula A. Spinelli del Dipartimento di Scienze Politiche dal titolo “The Grey Zone: Enablers, Facilitators and Accomplices” (coordinata dal Prof. Nando dalla Chiesa dell’Università Statale di Milano). A entrambe le tavole rotonde è prevista la partecipazione di studiosi e studiose, magistrati, esponenti delle forze dell’ordine e di associazioni attive sul territorio, fra cui Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e il Comitato Don Peppe Diana.

La lingua ufficiale del Convegno è l’inglese. Nella giornata di apertura, l’11 dicembre, sarà disponibile un servizio di traduzione simultanea in italiano.

Per informazioni aggiornate sulle modalità di registrazione, sul programma e sull’organizzazione delle giornate si prega di consultare il sito web del Convegno:

https://ecprsgoc.wordpress.com/programme/

Comitato scientifico e organizzativo:

Felia Allum (University of Bath), Francesca Longo (Università di Catania) Monica Massari (Università di Napoli “Federico II”), Luciano Brancaccio (Università di Napoli “Federico II”), Daniela Irrera (Università di Catania), Michele Mosca (Università di Napoli “Federico II”).

Per informazioni: Prof.ssa Monica Massari: monica.massari @ unina.it