in:

La pandemia da COVID-19 sta avendo un impatto radicale sulle società di tutto il mondo, con effetti non soltanto di natura epidemiologica (in termini di casi di contagio e di morti), o economica (in termini di crisi e disoccupazione), ma anche sulla vita quotidiana delle persone e sugli stessi sistemi sanitari. Questo convegno intende approfondire questi ultimi due aspetti in prospettiva sociologica, offrendo un contributo significativo alla comprensione dei mutamenti in atto e alla possibilità di governarli anziché esserne soggiogati. In particolare, nella prima sessione saranno affrontati gli effetti della pandemia sulla società italiana per quanto riguarda le fragilità sociali, le interazioni e le relazioni sociali, il lockdown, l’esperienza della malattia contagiosa, la vita quotidiana dei rifugiati e dei richiedenti asilo. Nella seconda sessione, l’attenzione si focalizzerà invece sul Servizio Sanitario Nazionale italiano in prospettiva comparata europea, prendendo in considerazione come il regionalismo sanitario ha reagito alla prova della pandemia sia a livello strutturale, per quanto riguarda il sistema ospedaliero, le RSA, la Medicina territoriale, sia a livello di professioni mediche,  sanitarie, sociosanitarie e di volontariato impegnati in prima linea nella gestione della pandemia.

Scarica il programma