Adunanze del 6-8marzo, 20-22 MARZO e 3-5 APRILE

Cari colleghi, rilevanti motivi di salute mi hanno costretto ad assentarmi temporaneamente dal CUN e da ogni altra attività professionale. Ora sono in grado di raccogliere – in questo numero di “CUN News” − le notizie più importanti relative alle ultime tre sedute, recuperando così tutto il mio involontario ritardo.

 

Aggiornamento e semplificazione della classificazione dei saperi scientifici: il CUN prosegue l’attività istruttoria in vista della formulazione di un “Parere”, richiesto dalla Ministra Fedeli, sulla semplificazione e l’aggiornamento dell’attuale classificazione dei saperi.   Ancora generalissime  le linee–guida che dovranno definirsi per passare ad ipotesi operative.

Prime proposte per Classi di laurea: Il Consiglio Universitario Nazionale, in attuazione del mandato ricevuto, ha proseguito le proprie analisi in merito alla classificazione dei saperi e alla  revisione delle classi di laurea e di laurea magistrale nel segno di un aggiornamento e di una internazionalizzazione dell’offerta formativa che possa rispondere alla necessità, fra le altre, di identificare percorsi professionalizzanti per il rilascio di titoli a ciclo breve. In esito a queste riflessioni, il CUN ha rilevato l’opportunità di immaginare nuove classi di laurea e di laurea magistrale. In particolare, ha convenuto sull’utilità di creare classi specifiche per percorsi a orientamento professionale riferiti alle professioni civili e ambientali, alle professioni industriali e dell’informazione e alle professioni agro-alimentari e di nuove classi di laurea riferite alle Scienze e tecnologie della cura e del benessere animale nonché alle Scienze dei Materiali. Quanto alle classi di laurea magistrale, il CUN sta valutando l’opportunità di attivare nuove classi dedicate a Data Science, alle Neuroscienze e scienze cognitive, alla Valorizzazione e gestione del patrimonio culturale, all’Ingegneria meccatronica, alla Prevenzione dei rischi ambientali e antropici, alla Scienza dei Materiali e all’Ingegneria dei Materiali.  Al contempo, il CUN ha convenuto anche sulla necessità di sottoporre a manutenzione le classi di laurea e di laurea magistrale già presenti in modo da aumentarne la flessibilità, garantendo comunque la possibilità di prosecuzione dell’offerta formativa esistente.

Esame degli ordinamenti – modifiche: Il CUN ha proseguito l’analisi delle proposte di modifica degli Ordinamenti Didattici.

 

ALTRE NOTIZIE

 

Definizione dei requisiti dei corsi di studio totalmente o prevalentemente a distanza: Il D.M. 196/2018 istituisce un tavolo tecnico con il compito di formulare una proposta di regolamento concernente i criteri e i requisiti per l’accreditamento dei corsi universitari a distanza.

Testo del Decreto: http://www.miur.gov.it/web/guest/-/nuovi-requisiti-dei-corsi-di-studio-totalmente-o-prevalentemente-a-distanza

Chiamata dei professori, punti organico, upgrading e nuove assunzioni: la sentenza del Consiglio di Stato:  Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale  ha pronunciato una sentenza (pubblicata il 6/3/18) sull’appello n. 9993 del 2016 contro il M.I.U.R. e l’Università degli Studi di Roma – La Sapienza per la riforma della sentenza del T.a.r. del Lazio – Roma – Sez. III ‒ n. 6127 del 2016, respingendolo e riconoscendo la legittimità di utilizzo del cosiddetto “punto organico”. Non è stata accolta perciò la censura degli appellanti, secondo i quali l’ordine di grandezza del punto organico sarebbe inadeguato e, in particolare, sarebbe arbitrario il ‘rapporto di costo’ tra professori ordinari e professori associati (1 contro 0,70) utilizzato ai fini dell’upgrading.

Testo della sentenza: https://www.cun.it/uploads/6783/Sentenza_ConsiglioDiStato_PuntiOrganico.pdf