ADUNANZA DEL 4, 5 E 6 DICEMBRE 2018

Nuove classi di laurea: Considerando l’evoluzione delle conoscenze e le trasformazioni che stanno interessando  la cultura, la società e il mondo del lavoro, il CUN  ha approvato le proposte di nuove classi di laurea: quattro a orientamento professionale, una triennale e quattro magistrali. Tali proposte costituiscono l’esito di un’ampia fase di consultazione, iniziata a giugno e luglio 2018 nelle audizioni con esponenti rappresentativi dell’accademia, della ricerca, della società e del mondo delle professioni; e terminata in occasione della presentazione pubblica delle proposte il 6 novembre scorso, presso l’Università degli Studi di Torino.

Fra le proposte di lauree magistrali, ve ne è una in “Data Science”, approvata all’unanimità dell’Aula.

Quanto alla proposta di istituire una nuova classe di laurea magistrale in “Gestione e valorizzazione del patrimonio culturale”, in seguito alle interlocuzioni promosse, il CUN ha constatato al proprio esterno la mancanza di un orientamento univoco. Di conseguenza il CUN tornerà ad analizzare sia gli aspetti di forte sinergia con le richieste del mondo delle nuove professioni, sia le necessità espresse dagli interlocutori in merito all’opportunità di riconsiderare il riordino dell’intero percorso di formazione nell’ambito del patrimonio culturale.

Proposta di “Data Science”: https://www.cun.it/uploads/7003/Data_Science-LM.pdf?v=

 Accesso ai concorsi per RTD-b: In considerazione dell’imminente scadenza del nono anno (cfr. L. 240/2010, art. 22 c. 9 e art. 24 c. 7) oltre il quale gli attuali colleghi precari, molti dei quali in possesso dell’Abilitazione Scientifica Nazionale, non potranno più partecipare ad un concorso RTD-b e del numero esiguo di concorsi banditi (in totale 2.879, dal 2011 a oggi), il CUN ha approvato una Mozione con la quale si chiede che, esclusivamente per l’accesso ai concorsi di RTD-b, sia permessa la partecipazione al concorso e la fruizione del contratto a tutti coloro che non abbiano superato i dodici anni di assegni e/o contratti previsti dall’art. 24 della suddetta Legge.

Carriere Alias: In riferimento sia  all’elevato livello di drop-out accademico tra le persone transessuali e ai pregiudizi e discriminazioni delle quali queste sono spesso vittime; sia considerando la comprovata efficacia di strumenti quali quelli della carriera ALIAS nella riduzione di tali fenomeni, la Presidente del CUN, Prof.ssa Carla Barbati, a nome di tutto il Consiglio ha inviato una lettera al Presidente della CRUI, Prof. Gaetano Manfredi.  In essa si richiama l’attenzione verso alcuni interventi volti al superamento delle difficoltà segnalate al CUN nella gestione delle procedure relative a tale carriera.

Prossima seduta: 18, 19, 20 dicembre.