Il 4 ottobre u.s., la sezione di Sociologia della salute e delle Medicina si è fatta promotrice, insieme all’Istituto di Bioetica e Medical Humanities dell’Università Cattolica di Roma, di un convegno dal titolo “Il contributo delle Medical Humanities nella formazione dei professionisti sanitari”, indirizzata a promuovere una riflessione sull’inserimento delle MH (e dunque anche della sociologia)  nei curricula formativi dei corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Professioni sanitarie e nelle Scuole di specializzazione post-laurea dell’area biomedica e sanitaria.

L’esito conclusivo del convegno è sintetizzato nel documento allegato.