Cari colleghe e colleghi,
come vi abbiamo annunciato in occasione della costituzione dei Soci Onorari, è nostra intenzione completare l’opera di valorizzazione delle risorse scientifiche dell’Associazione tramite la nomina del Presidente Onorario e del Consiglio dei Saggi.

Il Presidente onorario rappresenta significativamente l’Associazione per i meriti acquisiti, presiede il Consiglio dei Saggi, nonché la Giunta elettorale per il rinnovo degli Organi. Il suo ruolo, sebbene prevalentemente simbolico, momento d’identità scientifica dell’Associazione, non è però privo d’impegno operativo a fini sia di consulenza scientifica, sia di “tutoraggio” del regolare andamento dell’Associazione.

Il Consiglio Direttivo, dopo un’accurata e difficile analisi dei possibili candidati, tra cui molti sono i meritevoli, ha individuato il nostro primo Presidente Onorario nella persona del prof. Luciano Gallino, insigne studioso che è anche stato uno dei primi Presidenti della nostra Associazione.

Luciano Gallino è uno dei più autorevoli e prestigiosi protagonisti degli studi sociologici italiani, attento analista dei problemi e delle contraddizioni del sistema economico e sociale contemporaneo. Nato a Torino nel 1927, ha iniziato la sua carriera di operatore e di studioso di sociologia presso la Olivetti svolgendo un ruolo di primo piano in quella che è stata una delle stagioni più felici delle scienze sociali in Italia.

Già Fellow Research Scientist del Center for Advanced Study in the Behavioral Sciences di Stanford in California, è stato docente di discipline sociologiche in Italia per circa quaranta anni, fino al 2002. È stato il primo Direttore dell’Istituto di Sociologia di Torino, e dal 1999 Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Educazione e della Formazione. Ha fondato e presieduto dal 1987 al 1999 il Centro di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche dell’Università di Torino. Ha ricoperto prestigiosi incarichi istituzionali: già presidente del Consiglio Italiano delle Scienze Sociali, ha presieduto l’Associazione Italiana di Sociologia dal 1987 al 1992; è inoltre socio dell’Accademia Europea e dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Dirige dal 1968 il periodico Quaderni di Sociologia. Dal 2007 è il responsabile scientifico del Centro online Storia e Cultura dell’Industria, progetto che promuove la conoscenza della storia industriale e del lavoro del Nord Ovest italiano dal 1850. È stato editorialista per alcuni fra i più importanti quotidiani nazionali (attualmente per la Repubblica).
Dal 1960 a oggi ha pubblicato (per le maggiori case editrici nazionali: UTET, Laterza, il Mulino, Einaudi, ecc) circa quaranta volumi su temi relativi alla teoria sociale, alla sociologia economica e del lavoro, alla sociologia della scienza e alle tecnologie della formazione. Il suo fondamentale Dizionario di Sociologia è stato tradotto e pubblicato in lingua spagnola. Ricordiamo fra le sue ultime opere: Globalizzazione e disuguaglianze (2000, tradotto in spagnolo), L’impresa irresponsabile (2005), Italia in frantumi (2006), Tecnologia e democrazia. Conoscenze tecniche e scientifiche come beni pubblici (2007), Il lavoro non è una merce. Contro la flessibilità (2007), Con i soldi degli altri. Il capitalismo per procura contro l’economia (2009), Finanzcapitalismo. La civiltà del denaro in crisi (2011).

Vogliamo esprimere un caldo ringraziamento al prof. Gallino per l’ accettazione di questa nomina che ci onora tutti, e augurargli una felice e continua stagione di studio per la sociologia italiana.

Sarà cura del prof. Davide Borrelli fargli un’intervista che pubblicheremo sul sito dell’Associazione e che invieremo a tutti i nostri soci.

Il Presidente a nome di tutto il Direttivo