Il seminario sarà l’occasione per la presentazione dei risultati della ricerca condotta dall’Osservatorio “Gemma – Gender and media matter”, volto a monitorare e analizzare le rappresentazioni di gender nella quotidianità dei mezzi di comunicazione e le modalità di trasmissione delle identità di genere nella nostra cultura. L’incontro – da considerarsi come un punto di partenza per ulteriori approfondimenti di carattere metodologico ed interpretativo – vuole mettere a confronto professionisti del mondo dell’informazione, dell’Università e della cultura. La ricerca ha previsto il monitoraggio di una settimana di programmazione su sei reti televisive nazionali, nella fascia oraria 08.00- 24.00, per un campione complessivo composto da 672 ore di registrazione. Sono stati analizzati talk-show, quiz, fiction, pubblicità, programmi d’attualità, approfondimento e informazione, intesi come luoghi privilegiati di costruzione del discorso sul genere. I saluti istituzionali saranno affidati a Maria Concetta Pitrone, Presidente area didattica Scienze della Comunicazione – Sapienza Università di Roma e Marisa Ferrari Occhionero, Delegata del Rettore alle Pari opportunità e alle politiche di genere – Sapienza Università di Roma.

Aprirà il seminario Milly Buonanno, Responsabile Scientifico Osservatorio GEMMA.
Interverranno: Claudia Polo, Marianna Famiglietti, Mihaela Gavrila, Angelo Passero, Sara Ritucci, Anna Lucia Natale, Giovanni Ciofalo, Giovanni Prattichizzo, Fabio Corsini, Franca Faccioli, Paola Panarese, Serena Fabrizio, Luisa Chiellino.

A seguire una tavola rotonda coordinata da Silvia Leonzi dal titolo “Che ‘genere’ di tv?”, in cui interverranno: Donatella Diamanti (sceneggiatrice), Simona Ercolani (autrice televisiva), Adriano Zanacchi (docente ed esperto di pubblicità).

Le conclusioni saranno affidate a Daniela Brancati (giornalista).

In allegato il programma dell’incontro.