in: ,

In occasione del convegno di metà mandato dell’associazione italiana di sociologia “La sociologia e le società europee: strutture sociali, culture e istituzioni“, che si terrà il 5 ottobre presso il DSPS – Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Catania, la sezione di metodologia propone la sessione tematica: “Conoscere le società europee: costruzione e uso dei dati”.

La tematica proposta rinvia al contributo apportato alla conoscenza scientifica da studi comparativi basati su indagini transnazionali di matrice europea (European Social Survey, Eurobarometro, European Values Studies, ecc.). La rilevanza dei diversi studi condotti su questo piano è ampiamente riconosciuta, così come sono note le insidie metodologiche tipiche di queste indagini. Le sfide legate alla realizzazione di indagini transnazionali sono diverse, spesso messe in luce e di volta in volta affrontate o ignorate. Il sapere cumulativo, l’importanza di garantire trasparenza e replicabilità delle procedure di ricerca hanno permesso, mai come in questo caso, di perfezionare l’impiego di strumenti validi e attendibili e di limitarne le distorsioni. Problemi continuano, tuttavia, a essere rilevati per le diverse fasi della ricerca: la definizione operativa delle proprietà, i criteri di selezione delle tematiche e delle domande, la loro declinazione rispetto ad ogni specifico contesto sociale e culturale (ed i relativi limiti di comparabilità), l’individuazione dei casi e la definizione delle strategie di campionamento.

Comparazione, riproduzione e rappresentatività dei dati sono le principali criticità emerse, anche considerando l’utilizzo, la condivisione e il crescente impiego dei grandi strumenti osservativi a livello europeo oggi disponibili e distribuiti dai National Social Science Data Archive.

Submission

Le proposte degli autori devono essere sottoposte in forma di long abstract (massimo 5000 caratteri) entro il 30 giugno al seguente indirizzo email: aismetodologia @ gmail.com

Esse dovranno contenere:

  • Titolo del contributo;
  • Area tematica di riferimento;
  • Nome dell’autore/i, email, ente di appartenza;
  • Descrizione del tema trattato

Scadenze

  • 30/6: termine ultimo per l’invio dei long abstract
  • 31/7: comunicazione (via mail) dell’accettazione da parte del Comitato Scientifico