in:

Convegno 5-9 giugno 2018 – Velletri (Roma)

Museo delle Religioni “Raffaele Pettazzoni” Velletri (Roma)

Nel mondo occidentale contemporaneo la medicina costituisce un campo specifico del sapere, con proprie caratteristiche e metodi di cura e ricerca, tendenzialmente autonomo e non vincolato alle credenze religiose o di carattere folklorico, anche se non mancano contatti, reciproche influenze e conflitti. Nel passato, però, queste sfere erano reciprocamente interconnesse più di quanto non appaia oggi alla coscienza comune. Il convegno intende appunto indagare in una prospettiva interdisciplinare questa interconnessione sia in rapporto alle pratiche mediche che alla definizione del corpo umano.

In particolare, i relatori potranno sviluppare nei loro interventi i seguenti punti:

  1. Il formarsi di una cognizione di “scienza medica” come campo specifico e autonomo rispetto al sapere religioso e tradizionale.
  2. La dialettica tra pratiche mediche e credenze religiose in relazione:
  3. a) alla concezione del corpo umano;
  4. b) alla definizione di “malattia”;
  5. c) alle attività di cura;
  6. d) alla definizione delle caratteristiche del “guaritore”;
  7. e) alla definizione delle caratteristiche del “luogo di cura”.
  8. La storia degli studi

Gli studiosi interessati a presentare un contributo possono inviare un abstract di non più di una pagina (max 2.000 battute) al dott. Igor Baglioni (igorbaglioni79 @ gmail.com) entro e non oltre il giorno 1 aprile 2018.

All’abstract dovranno essere allegati: il titolo del paper; l’area prescelta; una breve nota biografica degli autori; un recapito di posta elettronica; un recapito telefonico.

Le relazioni potranno essere presentate nelle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, spagnolo.

Versione in italiano:

https://drive.google.com/file/d/16PCCsTaXEg6RpYRvkPsmkGY5ev427nyO/view?usp=sharing

 

English version:

https://drive.google.com/file/d/1cFlxNNDmpz3aqHr2DDTiKa9PFSuJ6WYF/view?usp=sharing

 

Deadline: 1 aprile  2018