in: ,

Intersezione: AIS Sociologia dell’educazione | AIS Studi di genere.

Esiste una vasta gamma di stereotipi sulle differenze di genere nelle abilità cognitive e nei comportamenti di apprendimento negli ambiti dell’educazione formale, non formale e informale (Dumais, 2002). Su tali convinzioni spesso si innestano processi derivanti da più ampie dinamiche sociali che producono aspettative, modellano comportamenti e stimolano interessi per alcune competenze disciplinari piuttosto che per altre, finendo per condizionare le preferenze di studenti e studentesse (Buchmann, 2008; Kanny et al., 2014). Inoltre, la femminilizzazione dell’istruzione superiore e universitaria e il sorpasso delle donne nelle iscrizioni e nei livelli di achievement (OECD, 2016) non sembrano scalfire le diseguaglianze di genere nelle opportunità lavorative come nel rendimento economico dei titoli di studio e segnalano il rafforzarsi dei modelli culturali di mascolinità refrattari agli investimenti in istruzione (Morris, 2012).

Sebbene le indagini su larga scala dimostrino una graduale tendenza alla omogeneizzazione tra studentesse e studenti nei risultati di apprendimento della matematica e delle scienze – mentre permane il gap maschile nella lettura, nella scrittura, nella comprensione e nella financial literacy (OECD, 2015, 2017) – restano aperte questioni di differenziazione nelle comunità di pratica, nei contesti informali e non-formali (Srivastava, Banaji, 2011). Le neuroscienze hanno esplorato la mente e i processi neuronali dell’apprendimento, senza tuttavia giungere a conclusioni definitive (Miller, Halpern, 2014). Spetta, invece, alla ricerca sociologica adottare un’ottica di genere nell’indagare un più vasto insieme di fattori alla base dell’apprendimento (Cerulo, 2010):

  • i contesti socioculturali, gli approcci dello sviluppo cognitivo e l’impatto degli stereotipi di genere
  • le influenze del playing, del gaming e dei vissuti nel corso della socializzazione
  • le differenze di genere nell’orientamento scolastico e formativo
  • le dinamiche relative ai gruppi dei pari
  • i materiali e gli strumenti di apprendimento
  • gli habitus di genere che permeano la società nel suo complesso.

Scarica la call completa