in:

L’evento, organizzato dalla sezione AIS Sociologia della Salute e della Medicina e dall’Istituto di Bioetica e Medical Humanities (IBioMedH) – Università Cattolica di Roma, pone attenzione al tema delle Medical Humanities (MH): da un lato al contributo essenziale da esse offerto negli scenari di cura, dall’altro lato allo spazio ancora residuale che queste discipline occupano nei corsi di insegnamento di area medica.

Le Medical Humanities rappresentano infatti un percorso sempre più fondamentale, e non solo ancillare, dei curricula formativi di coloro che sono destinati a svolgere il ruolo di professionisti in area sanitaria, in virtù del loro contributo essenziale per una compiuta analisi dei reali bisogni dei pazienti e dei loro familiari, per la promozione di percorsi assistenziali rispettosi della dignità umana, per abbracciare una visione olistica di malattia, per il miglioramento della relazione empatica tra la persona bisognosa di cure e i professionisti clinici, per la promozione del benessere dei professionisti e la prevenzione del rischio di burnout.

PROGRAMMA CONVEGNO

Per iscrizioni: http://fopecom-rm.unicatt.it/fopecomonline/default.aspx?Edizione=1&IdEvento=6147