in:

La Sezione di Metodologia dell’Associazione Italiana di Sociologia organizza il Convegno di fine mandato dal titolo “Innovare il metodo. Quale futuro per la ricerca sociale?”, che si terrà a Milano dal 17 al 19 gennaio 2019 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Durante il convegno si intendono discutere contributi che si contraddistinguano per il carattere originale e innovativo delle proposte e delle riflessioni metodologiche in ordine alla progettazione del disegno di ricerca, alla costruzione della base empirica, all’applicazione di tecniche di elaborazione e analisi dei dati. Il rilievo di una riflessione su questi temi è da ricondurre al fatto che gli ultimi decenni sono stati caratterizzati dal poderoso sviluppo di innovazioni metodologiche in ogni comparto della ricerca sociale. Uno dei fattori maggiormente propulsivi è stato l’applicazione delle tecnologie digitali alle fasi di costruzione della base empirica con l’impiego delle tecniche di rilevazione delle informazioni online (web survey, mail survey, ricerca etnografica online, …). Il riferimento ai big data ha inoltre prefigurato una vera e propria rivoluzione dei modelli consolidati, caratterizzata dalla rapida evoluzione degli strumenti in grado di accedere, trattare, elaborare, analizzare enormi depositi di dati provenienti dalla rete o comunque archiviati digitalmente.

Gli avanzamenti nel campo della computational science hanno inoltre consentito un notevole miglioramento dei modelli esplicativi e di simulazione, anche a scopo previsionale. Sempre negli ultimi decenni, con l’eclissi del dibattito che contrapponeva approccio qualitativo e quantitativo, si è imposto all’attenzione degli studiosi delle scienze sociali il movimento anglosassone della Mixed Methods Research. L’emergere di nuovi modelli narrativi e di storytelling ha inoltre costituito motivo di evoluzione nel campo della ricerca biografica e più in generale della ricerca non standard. Anche con riferimento al dibattito tra individualismo metodologico e olismo, si sono perfezionati modelli di indagine tesi a coniugare livelli di analisi diversi (macro, meso, micro), attraverso l’applicazione di strategie di indagine multilivello.

Queste trasformazioni offrono nuove potenzialità per analizzare tendenze sociali emergenti e dare risposta a problemi di indagine complessi. Alla luce di questi mutamenti, il convegno di fine mandato della sezione di Metodologia dell’AIS intende costituire un’occasione per riflettere criticamente sulle principali innovazioni, in un’ottica che faccia emergere come si sono trasformate le tecniche tradizionali di ricerca e quali nuovi approcci di indagine possano essere prefigurati. Riflettere sullo stato attuale della ricerca sociale rappresenta anche un’opportunità per prospettare scenari futuri immaginando trasformazioni positive ma anche nuove derive e insidie per la qualità dei dati e delle indagini sociali.

Visualizza la call