in: ,

A 100 anni dalla conferenza di Monaco su La politica come professione

Convegno Intersezione AIS Teorie sociologiche e trasformazioni sociali / Sociologia politica

L’occasione offerta dal centesimo anniversario della pubblicazione della celebre lezione weberiana sulla politica come professione ha generato la volontà, nelle Sezioni di Teorie Sociologiche e trasformazioni sociali e di Sociologia Politica dell’AIS, di organizzare congiuntamente un convegno per discutere sui contenuti del testo, sia in chiave teorica che empirica, anche in riferimento alle più recenti trasformazioni delle democrazie contemporanee.

In un momento storico, il 1919, segnato da straordinari e tumultuosi avvenimenti (la fine del primo conflitto mondiale e la caduta dei tre imperi secolari, la rivoluzione russa, la nascita di nuovi movimenti e partiti di sinistra, di destra e del cattolicesimo popolare in Europa, la crisi dei sistemi liberali ecc.), Weber pronunciò una lezione che, da allora in poi, è stata continuamente studiata e analizzata, perché contiene la formulazione di una serie di categorie scientifiche (come, ad esempio, il potere, la politica, la legittimità, il carisma, la democrazia rappresentativa e la democrazia plebiscitaria, i politici di professione, l’etica dei principi e l’etica della responsabilità) e l’indicazione di processi e tendenze (la razionalizzazione, la secolarizzazione e la professionalizzazione della vita sociale e politica; la formazione, il reclutamento, la selezione ed i caratteri delle élites; la costruzione sociale dei rapporti tra etica e politica e, prim’ancora, tra religione e politica; la cetizzazione del personale politico ed il patrimonialismo) ancora oggi fondamentali per l’analisi dei fenomeni politici.

A ben guardare, anche molte questioni dell’attualità politica (populismo-antipopulismo; mediazione-disintermediazione; democrazia rappresentativa-democrazia diretta/elettronica; personalizzazione-collegialità della leadership; professionismo e competenza versus “uno vale uno” e sperimentazione) e pure quelle legate al ruolo della sociologia come scienza pubblica (quale azione politica della scienza sociologica, quale responsabilità politica del sociologo in quanto scienziato, quali tendenze epistemologiche in atto della sociologia e quanto possano ancora considerarsi di ‘teoria critica’), possono essere meglio comprese approfondendo, utilizzando e riattualizzando l’insegnamento del sociologo tedesco.

Il convegno si svolgerà il 3 e il 4 ottobre 2019 presso l’Università degli Studi di Salerno – Dipartimento di Studi Politici e Sociali – e intende offrire, attraverso distinti momenti (sessioni plenarie e workshop), l’occasione per un confronto aperto tra i sociologi appartenenti alle due suddette Sezioni dell’AIS e tra tutti gli altri sociologi e scienziati sociali interessati a questi temi, sia nella prospettiva del dibattito e dell’approfondimento teorico che in quella dell’indagine empirica.

In particolare, saranno accolti contributi di taglio teorico di approfondimento del testo specifico anche per le sue relazioni con l’opera complessiva di Max Weber e ricerche empiriche che utilizzano le categorie e i concetti richiamati da Weber nella conferenza posta a tema del convegno e che, in ogni caso, si propongono di approfondire i problemi e le questioni aperte dalla riflessione del grande sociologo tedesco.

Solo a titolo esemplificativo sarebbero apprezzati contributi su:

  • Élite politiche ed élite economiche
  • Ceto politico
  • Notabilato ieri ed oggi
  • Clientelismo e risorse di carriera politica
  • professionismo politico e rappresentanza di genere
  • formazione e selezione dei gruppi dirigenti nei partiti in trasformazione
  • Personalizzazione della leadership e tendenze plebiscitarie
  • Comunità politica e individualismo politico
  • Politica, capitalismo politico e gruppi dirigenti nel Mezzogiorno
  • Neo-patrimonialismo e corruzione politica
  • Politica degli interessi e società degli stakeholders
  • Democrazia partecipativa, democrazia diretta, democrazia on-line
  • Teoria sociologica critica e politica
  • Sociologia come scienza pubblica e ruolo politico del sociologo
  • Politica ed egemonia culturale
  • Movimenti di protesta anticasta

Scarica la call completa