in:

Il Convegno fondativo della Sezione AIS Immaginario, ospitato dall’Università di Verona, si propone come prima tappa per indagare i temi dell’immaginario, ritenuto dimensione imprescindibile per comprendere la complessità contemporanea. Questa esplorazione richiederà, accanto all’opera dei sociologi, il confronto con varie discipline scientifiche e forme espressive.

Durante l’evento si presenteranno i tre numeri dedicati al “Re Nascosto” delle riviste h-ermes, im@go – rivista di Studi Sociali sull’Immaginario e Mediascapes Journal. Si tratta di una riflessione a più voci che segue la suggestione simmeliana del Re nascosto, il principio celato che influisce e si rivela nello spirito del tempo e potrebbe segnarne le nuove rotte. Il Convegno sarà altresì l’occasione per presentare e discutere con i giovani membri fondatori della sezione il volume a cura di L. Lombi e M. Marzulli, “Theorizing Sociology in the digital society”. Si darà spazio infine alla presentazione di progetti quali: ”Università di Strada”, “l’immaginario sociale della paura”, “l’immaginario del femminicidio e della violenza di genere”, “l’impatto socio-culturale della robotica di consumo” e del futuro Convegno “l’immaginario scientifico del nuovo millennio”.

Scarica il programma

Nell’occasione, il 2 marzo si svolgeranno le elezioni per la nomina del Consiglio Scientifico della Sezione.

Candidature pervenute:

Coordinatore: Domenico Secondulfo

Segretario: Fabio D’Andrea

Componenti del Consiglio: Sergio Brancato, Stefano Cristante, Valentina Grassi, Giuseppe Losacco, Pier Luca Marzo, Luca Mori, Dariush Rahiminia, Antonio Tramontana