CONSULTA DELLE SCIENZE POLITICHE E SOCIALI

Roma, 16 gennaio 2019

Dando seguito al confronto avviato nel seminario svoltosi a Salerno nel settembre 2018, la Consulta delle Scienze Politiche e Sociali si è riunita in data 16 gennaio 2019.

Al centro della discussione, il tema  della valutazione e classificazione delle riviste nelle aree umanistiche e sociali, terreno su cui si sono registrate di recente prese di posizione e iniziative da parte di diversi attori – dall’ANVUR ai Coordinamenti delle riviste di area sociologica e filosofica fino alle Società scientifiche. Obiettivo esplicito dell’incontro, un cambio di passo e una più chiara visione strategica da esplicitare in un documento unitario della Consulta, un documento cioè che aspira ad esprimere la posizione delle Associazioni scientifiche della Consulta nella attuale  fase di ridefinizione dei criteri di valutazione delle riviste e, più in generale, dell’impianto sotteso all’attuale sistema di classificazione e valutazione. L’intento è quello di costituire una piattaforma comune che espliciti e valorizzi i punti significativi intorno a cui si è andata registrando, e può ulteriormente essere favorita, una sostanziale convergenza di orientamenti e posizioni, anche al di là della nostra Area.

Si segnala l’interessante contributo sui temi in discussione provenuto da rappresentanti delle aree CUN 08, 10, 11 e 12 intervenuti alla riunione e dalla discussione dei materiali prodotti in quegli ambiti sulla materia, che di fatto consentono di lavorare ad un documento condiviso che parta dalla richiesta di superamento della VQR e di  valorizzazione delle Consulte e dell’Associazioni scientifico-disciplinari nel processo di classificazione e valutazione delle riviste.

Tale documento sarà articolato in modo da rendere conto anche della diversità delle proposte  emerse per riorganizzare la cosiddetta  VQRi (VQ Riviste) e le corrispondenti proposte in tema di identificazione di set di indicatori, e la diversità delle posizioni rispetto alla “trasversalità” della classificazione delle riviste di fascia A.

Sarà cura dell’AIS far circolare tale documento appena disponibile.