Riceviamo e vi trasmettiamo volentieri una lettera del Consiglio dei Saggi della nostra associazione, rivolta a tutti i soci in vista del rinnovo delle cariche.

Il Direttivo condivide in pieno le indicazioni in essa contenute, avendo tra l’altro lavorato nel corso del mandato alla costituzione di una Consulta delle associazioni scientifiche e di coordinamento accademico dell’area 14.

***

Carissime socie e carissimi soci AIS,

nella nostra qualità di membri del Consiglio dei Saggi dell’Associazione Italiana di Sociologia, consapevoli delle difficoltà che la nostra disciplina incontra nella fase attuale dell’ università e del paese, desideriamo sottoporvi alcune riflessioni relative al futuro della nostra associazione, anche in vista dell’Assemblea e del rinnovo delle cariche sociali.

In primo luogo siamo convinti che l’AIS debba assicurare l’esistenza di una “casa comune” di tutti i sociologi.

In secondo luogo riteniamo che debba essere avviata una discussione approfondita per ripensare i rapporti fra sociologia generale e sociologie applicate alla luce dello stato della disciplina a livello internazionale e non solo nazionale.

Infine, in terzo luogo, è importante ridefinire il ruolo di AIS al fine di assicurare relazioni sistematiche con le altre realtà associative, in particolare di ambito sociologico, ma anche con le discipline affini.

Alla luce di quanto indicato, riteniamo desiderabile e forse addirittura necessario che i candidati alle cariche della nostra associazione, così come stabilito dall’art. 6 del Regolamento generale, presentino almeno due mesi prima della data prevista per la votazione un programma dettagliato che tenga presente le problematiche sopra indicate.

Il Consiglio dei Saggi

Giandomenico Amendola,

Alessandro Bruschi,

Alessandro Cavalli,

Vincenzo Cesareo,

Paola Di Nicola

 

12 settembre 2019