Il volume (pubblicato nella collana Metodologia delle scienze umane) illustra l’intervista cognitiva, una tecnica di pretest dei questionari oggi largamente affermata tra i ricercatori sociali. Nel primo capitolo si propone una ricostruzione storica del dibattito sul pretest e viene illustrata una tipologia delle tecniche più diffuse. Il secondo capitolo è prevalentemente dedicato al Cognitive Aspects of Survey Methodology (CASM), movimento sorto nei primi anni ottanta per promuovere la collaborazione tra psicologi cognitivi e ricercatori sociali, i cui contributi teorici ed empirici hanno dato impulso all’ideazione della tecnica oggetto di questo libro. L’ultimo capitolo illustra l’intervista cognitiva e le modalità specifiche con cui la tecnica mira ad indagare i processi mentali che gli intervistati mettono in atto quando rispondono alle domande di un questionario. Le riflessioni e le ricerche (degli autori e altrui) sull’intervista cognitiva sono sempre presentate con spirito critico, al fine di mettere in luce le potenzialità e i limiti della tecnica.