Catania, 5-6 ottobre 2018 (Dipartimento di Scienze sociali e politiche – Università di Catania)

Negli ultimi anni in tutti i paesi europei si è registrata una forte insoddisfazione, non di rado sfociata in protesta attiva, nei confronti delle politiche europee che hanno tentato di governare la crisi economica e i forti flussi di rifugiati che cercano in Europa la loro nuova residenza. Questa insoddisfazione e questa protesta si sono rapidamente diffuse a tutti gli ambiti della vita sociale, andando a rimettere in discussione l’idea stessa di Europa e i suoi valori fondanti.

Nella sua Conferenza di metà mandato, l’Associazione Italiana di Sociologia vuole sollecitare gli studiosi e le studiose sui diversi e importanti modi in cui la nostra disciplina affronta questo tema, e su quale può essere il contributo della Sociologia italiana ed europea all’analisi e alla soluzione della crisi, offrendo strumenti di indagine scientifica e risultati fecondi per la conoscenza e per le decisioni politiche.

In particolare, la Conferenza intende rispondere ad alcune domande fondamentali: quali sono oggi le sfide per un’accoglienza sostenibile? Qual è il ruolo dei media nel rafforzare o indebolire l’idea di Europa? Quale sono gli scenari di unione e di disuguaglianza nel nostro paese e come si rapportano con quelli delle altre nazioni europee? Quali sono le politiche realizzate dall’Unione e dagli Stati membri: sono in grado di dare risposte alle nuove sfide e/o producono effetti inattesi? Emergono delle nuove soggettività sociali transnazionali o l’orizzonte di senso dei soggetti della società civile torna ad essere il contesto nazionale quando non quello locale? Ancora: quali, se esistono, le specificità delle strutture sociali, delle culture e delle istituzioni europee in un mondo crescentemente interconnesso e interdipendente? La sociologia dispone di modelli e strumenti per ragionare a scala sovranazionale?

Da qui quindi la scelta di tenere la nostra Conferenza congiuntamente alle attività di alcuni Research Network ESA (RN26, RN27), al fine di sottolineare la necessità di un pensiero comune e di nuovi approcci anche metodologici, capaci di analizzare i problemi che investono l’intera Unione Europa, a partire da quello della instabilità politica e della crisi dei sistemi di rappresentanza democratica.

 

*** ENGLISH VERSION ***

Sociology and European Societies: Social Structures, Cultures and Institutions

Italian Sociological Association mid-term Conference, Catania, Oct. 5th-6th, 2018 (Department of Social and Political Sciences, University of Catania)

In the last years in all the European countries we witness a strong dissatisfaction, often an active protest, against the European policies that attempted to mitigate the economic crisis and the intense flows of immigrants who select Europe as their new residence. This dissatisfaction and protest rapidly disseminated to every domain of European social life, to the point of re-discussing the very idea of Europe and its founding values.

For the mid-term Conference, the Italian Sociological Association (AIS) wants to invite scholars to discuss the many and important ways in which sociology may respond to this crisis and offer research tools and scientific outcomes that are decisive for both knowledge building and decision-making.

The mid-term Conference will particularly address some fundamental questions: what challenges do we face in order to continue receiving immigrants in a sustainable way? What is the role of media in reinforcing or weakening the idea of Europe? What scenarios of unity and inequality do we confront today in Italy, and how do they relate the other European nations? What policies are implemented by the EU and the Members States? Can they efficiently respond to the new challenges or do they produce unintended consequences? Do we observe the emergence of new transnational social subjectivities or does the national, and sometimes even local context, reappear to play a meaningful role for civil society? Moreover: what are the specificities of the European social structures, cultures and institutions in a world that is growingly interconnected and interdependent? Does sociology offer models and tools to perform analyses at a supranational scale?

These observations underpin our choice to organize AIS mid-term Conference in conjunction with the activities of two ESA Research Networks (RN26, RN27). We want to emphasize the need of a common theoretical framework and new methodological approaches, which can analyze the problems across all the European Union, and first of all the political instability and the crisis of democratic representations.

***

Prenotazione cena sociale / Social Dinner

Coloro che hanno interesse a partecipare alla cena sociale del 5 ottobre (ore 20.30), sono invitati a compilare il seguente modulo di prenotazione. Il costo sarà di 25,00 euro.
In assenza di prenotazione non si garantisce la disponibilità dei posti. La prenotazione deve essere effettuata entro il 15 settembre.
Nota privacy. I dati raccolti saranno utilizzati ai soli fini della presente procedura.

***

In order to ensure the participation to the social dinner, please fill the form below within Sept. 15th. The price of social dinner is EUR25,00.
Privacy: data collected will be used only for this process.

* Campi obbligatori / Mandatory fields