Mario Cardano

Componente

Bio

Professore ordinario presso il Dipartimento di Culture Politica e Società dell’Università di Torino, dove insegna Metodi qualitativi per la ricerca sociale, Metodologia della ricerca, Sociologia della salute e Logic And Design Of Social Research: Qualitative Methods, nel dottorato – amministrato congiuntamente con l’Università di Milano – in Sociology and Methodology of Social Research. Inoltre, presso il Dipartimento di Culture Politiche e Società, dirige il Qualitative Research LAB.

I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente due ambiti fra loro intrecciati, la relazione fra salute e società, i metodi e le epistemologie della ricerca qualitativa. Al primo ambito tematico fanno capo i suoi studi sulle diseguaglianze sociali di salute, condotti all’interno di ricerche internazionali all’interno di gruppi multidisciplinari costituiti da sociologi ed epidemiologi sociali. In tempi più recenti, la sua attenzione si è concentrata sui temi della salute mentale, nello studio delle narrazioni di malattia e, più recentemente, con la realizzazione di una ricerca etnografica sulle pratiche coercitive in psichiatria. Al secondo ambito tematico fanno riferimento gli studi e le ricerche condotte con l’intento di definire una forma specifica di rigore applicabile alla ricerca qualitativa. In questa direzione si muovono i suoi studi più recenti nell’ambito della teoria dell’argomentazione i cui principali risultati sono raccolti nei due volumi pubblicati nel 2020, dapprima in inglese: Defending Qualitative Research (Routledge), poi in italiano: Argomenti per la ricerca qualitativa (il Mulino). In entrambi gli ambiti di studio, sociologia della salute e ricerca qualitativa, Mario Cardano ha pubblicato numerosi saggi e volumi (vedi: https://scholar.google.com/citations?user=gvc5k_QAAAAJ&hl=en ).

Già direttore della Rassegna Italiana di Sociologia (triennio 2010-2012), fa parte della direzione della rivista ed è nel board delle riviste internazionali “Journal of Nursing and Health” (Brasile), e  “Studies in Social Wellbeing. An Open Access Journal” (Malta), e, per il triennio 2020-2022 fa parte della redazione di Sociologia Italiana: AIS Journal of Sociology”.

Mario Cardano è stato referee per numerose riviste nazionali e internazionali fra cui Polis; Sociologia e Ricerca Sociale; Sociologica; Salute e Società; Quaderni di Sociologia; Etnografia e Ricerca Qualitativa; Social Sciences & Medicine; health: An Interdisciplinary Journal for the Social Study of Health Illness and Medicine; Journal of Happiness Studies; Visual Anthropology; Social Compass; Archives of Psychiatric Nursing.

Principal investigator in due ricerche nazionali l’una sulla transizioni biografiche, l’altra sulle pratiche coercitive in psichiatria. Attualmente è impegnato in una ricerca Horizon 2020  VAX-TRUST –  Addressing vaccine hesitancy in Europe (965280), guidata da Pia Vuolanto (Università di Tampere) che coinvolge dieci fra università e istituzioni di ricerca europee: le università italiane di Torino e di Casino, Tampere University (Finlandia), Universiteit Gent (Belgio), Uniwersytet Jagiellonski (Polonia),  Instituto De Ciencias Sociais (Portogallo), Univerzita Karlova (Repubblica Ceca), Universidade Nova de Lisboa (Portogallo), The University of Nottingham (Regno Unito), Terveyden Ja Hyvinvoinnin Laitos (Finlandia).

Mario Cardano è stato visiting scholar presso il Labour Study Department of McMaster University of Hamilton, Ontario, Canada nel 1997; visiting professor presso il  Department of Sociology of the Goldsmiths College in London nel 2007; e presso Departemento de Enfermagem  delle università brasiliane Pelotas e di Ribeirão Preto  nel 2017 e nel 2019.

Italiano