La forza dei legami (in)visibili. Cultura, media e società tra processi di influenza, resistenza e soggettivazione.

Registrations have closed.
La forza dei legami (in)visibili. Cultura, media e società tra processi di influenza, resistenza e soggettivazione.

La forza dei legami (in)visibili. Cultura, media e società tra processi di influenza, resistenza e soggettivazione.

da
594 594 people viewed this event.

CONVEGNO DI FINE MANDATO PIC AIS – CALL FOR PAPERS 
Il rapporto che lega cultura, media e società è oggetto di una incessante ridefinizione sulla spinta di processi tanto tecnologici quanto comunicativi. La forma che acquisisce nel contesto attuale, tuttavia, mostra caratteri apparentemente paradossali: una figurazione sempre più cristallizzata, che però risulta allo stesso tempo sempre più dinamica. Una possibile chiave interpretativa risiede nella valenza multidimensionale assunta dai legami e dalle forme di interdipendenza in seno alla relazione triadica tra cultura, media e società, dove è possibile identificare: processi di influenza mai unidirezionali; dinamiche di resistenza nei termini di interazione, di opposizione o persino di soggettivazione; accresciuta capacità di appropriazione, di rielaborazione e di risemantizzazione individuale, oltre che collettiva; fenomeni di trasformazione dei rapporti di potere, anche in questo caso ambivalenti, con il rafforzamento della posizione di attori dominanti (in particolare coloro che governano le forze tecnologiche della trasformazione digitale) da un lato e l’empowerment individuale reso possibile dai nuovi media.

La possibilità di osservare e comprendere fenomeni, logiche e pratiche complessi, tanto eterogenei seppur convergenti, non può più prescindere dall’adozione di un approccio altrettanto complesso, in grado di mettere in connessione istanze culturologiche, mediologiche e sociologiche. Un approccio che sembra mostrare la necessità di riflettere sul possibile esaurimento della spinta trasformativa della convergenza, e sul conseguente superamento della sua centralità, a favore di una costante ibridazione in grado di generare legami forti eppure “invisibili”, difficilmente delimitabili e misurabili, i cui effetti, tuttavia, sono tangibili.

L’evoluzione delle industrie culturali e creative, la mediatizzazione sempre più profonda e diffusa, l’agency degli algoritmi nella platform society, l’avvento del metaverso e delle intelligenze artificiali si pongono come fenomeni e processi destinati a non esaurirsi, identificando nuove criticità e opportunità. Studiarli come processi culturali e comunicativi significa abbandonare le opposte prospettive orientate al panico morale o all’acritico entusiasmo per il potere trasformativo delle nuove tecnologie, per concentrarsi sulla loro capacità di ridefinire i legami sociali in tutte le loro forme, dal dominio alla fiducia, dalla solidarietà alla resistenza.

Il convegno della sezione PIC dell’AIS intende riflettere sulla forza dei legami, e in particolare su quelli che appaiono più indefiniti, al crocevia della continua riconfigurazione dei processi di influenza, resistenza e soggettivazione.

La sezione PIC, pertanto, invita a proporre contributi di ricerca e riflessioni originali sui seguenti temi, indicativi e non esclusivi, nel loro impatto sui legami sociali:

– partecipazione e attivismo, movimenti e contro-movimenti tra spazi fisici e digitali;
– fiducia e rapporti di cura;
– media ecology;
– mediatizzazione della cultura;
– processi di influenza sociale;
– processi di piattaformizzazione nelle industrie culturali e creative e nelle pratiche sociali e di consumo;
– ridefinizione e rigenerazione delle industrie culturali e creative;
– intelligenza artificiale e governance algoritmica.

DOWNLOAD

 

Data e ora

21-09-2023 to
23-09-2023
 

Location

 

Categoria dell'evento

Share With Friends

Italiano