Maurizio Bergamaschi

Componente

Bio

Maurizio Bergamaschi è professore ordinario presso il Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia dell’Università degli studi di Bologna, dove insegna Sociologia urbana, Sociologia delle migrazioni e Sociologia dei servizi sociali di territorio. Fa parte del comitato editoriale di diverse collane e dal 2015 è direttore della rivista Sociologia urbana e rurale (Fascia A Anvur per settori concorsuali aree 14/C1, 14/C2, 14/C3, 14/D1) e coordinatore del Corso di laurea in Servizio sociale dell’Università di Bologna. È membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Sociologia e ricerca sociale dell’Alma Mater Studiorum di Bologna. I suoi studi e attività di ricerca riguardano prevalentemente le tematiche della vulnerabilità, della povertà urbana e della grave emarginazione. Tra i suoi interessi anche i servizi e le politiche locali di contrasto alla povertà, il disagio abitativo, le trasformazioni dei quartieri popolari e le forme di insediamento territoriale delle popolazioni di origine straniera. Dal 2019 è responsabile del team UNIBO del progetto H2020 MICADO “Migrant Integration Cockpits and Dashboards”.

Tra le sue pubblicazioni più recenti: (con M. Castrignanò) La città contesa. Popolazioni urbane e spazio pubblico tra coesistenza e conflitto (FrancoAngeli, 2014), I nuovi volti della biblioteca pubblica. Tra cultura e accoglienza (FrancoAngeli, 2015), Ripensare la città. Senza dimora e intervento sociale (FrancoAngeli, 2017). Ha tradotto e curato l’edizione italiana del saggio di M. Halbwachs Chicago. Morfologia sociale e migrazioni (Armando, 2008).

Italiano